Il tuo browser è obsoleto, clicca qui per scaricare la versione piú recente
Your browser is out of date, click here to download the latest version
Certyceq logo
ISO 9001:2015 - Certificazione di Sistemi di Gestione QualitàISO 14001:2004 / ISO 14001:2015 - Certificazione di Sistemi di Gestione AmbientaleCORSI DI FORMAZIONE - Corsi Differenziati Nelle Più Svariate Tematiche
ISO 9001:2015
Certificazione di Sistemi di Gestione Qualità
ISO 14001:2004 / ISO 14001:2015
Certificazione di Sistemi di Gestione Ambientale
CORSI DI FORMAZIONE
Corsi Differenziati Nelle Più Svariate Tematiche

UNI EN ISO 22716:2008

La norma UNI EN ISO 22716:2008 “Cosmetici - Pratiche di buona fabbricazione (GMP) - Linee guida sulle pratiche di buona fabbricazione” fissa le linee guida per la produzione, il controllo, la conservazione e la spedizione dei prodotti cosmetici con la finalità di garantire al consumatore elevati standard di sicurezza igienico-sanitari. 

La norma UNI EN ISO 22716 è il primo documento internazionale che fissa i principi per l’applicazione delle Pratiche di Buona Fabbricazione nelle aziende produttrici di prodotti cosmetici. Le Pratiche di Buona Fabbricazione consistono in un insieme di istruzioni, regole operative e linee guida organizzative rivolte alla regolamentazione dei fattori umani, tecnici e amministrativi che possono influire sulla qualità del prodotto (personale, locali di produzione, apparecchiature, materie prime, materiali d’imballaggio, laboratori per il controllo qualità).

Obiettivo delle Pratiche di Buona Fabbricazione è definire le attività che consentono al prodotto finito di rispondere alle aspettative di sicurezza del consumatore. Pertanto l’attestazione di conformità alla norma UNI EN ISO 22716 permette alle aziende produttrici di cosmetici di rendere visibile il loro impegno nella produzione di prodotti cosmetici conformi, di ottenere la fiducia del consumatore, rispondere alle richieste di mercati europei e mondiali adottando uno standard di produzione riconosciuto, utilizzare un approccio preventivo alla gestione dei pericoli all’interno di un sistema di gestione più complesso , quale ad esempio il Sistema di Gestione Qualità.  

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Chiudi